Finiti gli esami non abbiamo esitato ed, insieme a Ivana, abbiamo deciso di partire per Numana. Non è stato un viaggio lungo (poco più di un’ora di macchina), ma ci è servito per ricaricare le batterie e liberare la mente. In una parola: relax.

Qualche giorno prima, preso dal panico dell’imminente esame, ho aperto Booking.com e dopo qualche “piccola” ricerca ho prenotato al resort Adamo ed Eva, un villaggio composto da tante villette a due piani. Davvero stupendo. Proprio quello che cercavamo per staccare la spina e non pensare a nient’altro. L’appartamento era nuovo, abbastanza grande e con un balcone gigante dove, tutte le sere, ci mettevamo a giocare a carte.

 

Se volete dare un’occhiata all’hotel, cliccate su questo link. È un pò fuori dal centro della città ma a pochi passi dal mare.

Questo mare ⬇️

View this post on Instagram

#summer 🌊

A post shared by Stefano Pirini (@stefanopirini) on

 

Lo ammetto non sono un amante della spiaggia con la ghiaia (la spiaggia di Rimini è di gran lunga meglio), ma il mare merita: l’acqua era trasparente e anche se fredda, il bagno non poteva mancare; ovviamente abbiamo sfruttato anche il mio nuovo iPhone 7 red per fare qualche scatto sul mare.

View this post on Instagram

Memobottle A6 🌊

A post shared by Stefano Pirini (@stefanopirini) on

Ormai non riesco più a lasciare a casa la mia nuova Memo-bottle A6. È bellissima e piatta e, come potete vedere, ha moltissimi utilizzi 😂😂  Puoi trovarla anche su Amazon a questo link.

L’orologio nella foto qui sotto, invece, è un Woodstock Zambon: un orologio molto carino e dal prezzo contenuto,  costa soltanto €30. Qualitativamente non è ai livelli di altre marche, ma va più che bene per un uso casual quotidiano.

Il giorno dopo ci siamo spostati da Numana e abbiamo deciso di andare a vedere le spiagge di Sirolo. La spiaggia Urbani (la più bella e tipica di quella zona) dista circa 20 minuti di macchina, l’unico vero problema è trovare parcheggio! Si può lasciare la macchina in vari posti dislocati sulla discesa per arrivare al mare e poi bisogna proseguire a piedi! I sentieri sono molto tortuosi e le scalinate non sono il massimo, però devo ammettere che la vista merita.